La vendita è tutta una questione di prezzo ?

On 11 febbraio 2010 by RobertoColombo

Sicuramente un prezzo basso aiuta a vendere, questo è innegabile, ma quando un prezzo è basso?

Cosa ci fa dire che quel prodotto è caro e quell’altro è economico?
Un numero sul cartellino del prezzo?
Io non credo, o meglio non penso sia solo questione di numeri.

Vi faccio un esempio molto pratico.
Tra una Ferrari ed una Fiat Panda quale costa meno? La Panda? Sbagliato.
Sono due prodotti simili, ma completamente differenti. Differenti per caratteristiche tecniche, per ricerca e sviluppo, anche semplicemente per mercato di riferimento.

Gli elementi in comune però ci sono, e sono tanti:

  1. sono entrambe automobili,
  2. hanno entrambe quattro ruote,
  3. entrambe hanno un volante,
  4. entrambe ti portano a destinazione.

Ecco questo è un punto da evidenziare a mio avviso. Ti portano sì entrambe a destinazione, presumiamo anche nello stesso tempo visti i limiti di velocità, ma con una differenza : lo stile di chi viaggia in Ferrari e lo stile di chi viaggia in Panda.

Sia chiaro, non ho niente contro la Panda, ne tantomeno con chi la guida. E’ solo un esempio di come due prodotti simili siano profondamente differenti in realtà.

Lo stesso esempio di prodotti simili si potrebbe fare anche ad un paio di jeans, un paio che trovate in vendita al mercato a 15 euro ed uno che comprate in negozio a 115 euro ad esempio.

  • Sono sempre jeans in fondo, quindi perché tutta questa differenza di prezzo?
  • Sicuramente il fatto che uno sia di marca, il jeans di negozio, e l’altro sia di “nessuno” incide, ma quanto?
  • Non certo per l’intera differenza di 100 euro.
  • Incidono sicuramente anche i materiali, la cura costruttiva, il marketing, la pubblicità e molto altro.
  • Eppure entrambi sono jeans, entrambi sono pensati per essere indossati, ma sono realizzati e venduti per due settori differenti.

Siete arrivati a comprendere la differenza di prezzo tra un prodotto ed un altro? Converrete con me che tutti questi esempi si possono ripetere all’infinito, cellulari, televisori, abitazioni, vacanze e via dicendo.
In tutti questi esempi troveremo però sempre una componente fondamentale,

il mercato di riferimento.

Comments are closed.