Il web e le idee, il caso Agrycult

On 2 luglio 2010 by RobertoColombo

Questo è un breve racconto di cosa è capace di fare il web, unito alle buone anzi ottime idee.

Oggi Vi parlo di una bella iniziativa nata su twitter da parte di Agrycult.
Prima però è necessario dirvi chi è Agrycult, o meglio cos’è Agrycult.
Cito dal loro sito:
Agrycult.com occupa  la particella 2.0 della Parte Agricola della Rete!!…

Abbiamo un obiettivo ambizioso, vogliamo realizzare il chilometro zero della comunicazione e fare in modo che questo si concretizzi in un rivoluzionario modello di distribuzione e consumo dei migliori e più rari prodotti dei contadini italiani.

Ebbene, cosa si è inventata Agrycult perchè io ne parlassi sul nostro blog?
Un concorso via twitter, estremamente semplice e simpatico, a costo zero, di tempo e di fatica.


Infatti bisognava semplicemente effettuare un RT ( retweet ) che altro non è una re-invio di un tweet di un utente.


Tutto qui, semplice vero?


Poi Michele di Agrycult avrebbe provveduto ad estrarre 4 fortunati vincitori di una cassetta di ortaggi freschi freschi, da consegnare nel giro di 24 ore dalla raccolta presso le coltivazioni dell’Az. Agr. Parco dei Buoi


Il pacco contenente tra le altre cose insalata, basilico, patate, rucola, coste, cipollotti etc è arrivato puntualissimo l’altra mattina, inondano di profumi tutto l’ufficio






Poi ho molto apprezzato la lettera scritto a mano da Michele ringraziandomi di aver partecipato al concorso.



Ieri sera, complice una gran caldo mi sono buttato su una bella insalata mista, perchè non vi ho detto che erano ben 3 le varietà di insalata all’interno della cassetta.


Risultato? buonissima, croccante e fresca.
Bravi ragazzi, bel lavoro sia sui campi che online.

Per tutti voi altri amici che state leggendo ed avete un account su twitter Michele ha appena lanciato un altro concorso, sempre con le stesse facilissime modalità di partecipazione con l’aggiunta di una ghiotta, ghiottissima occasione per chiunque abbia un blog e diffonda la loro iniziativa, a numero chiuso ai primi 15 che bloggano, istruzioni qui

Io ovviamente ho già fatto il RT ed ora ne ho anche scritto sul blog, non si sa mai che ne possa vincere un’altra :-)

 

2 Responses to “Il web e le idee, il caso Agrycult”

  • grazie Roberto! e non pensare che non abbiamo esaminato bene la tua attività!Stiamo già pensando a come poter impiegare le tue bellissime decorazioni…

  • Ciao Michele, io un idea la avrei anche :-)Quando vuoi nel caso sai dove trovarmi.a presto!